Il punto G (la ricerca)

 In Blog

Post recenti
Showing 15 comments
  • cristy
    Rispondi

    Ciao AAron, video molto ironico e simpatico. Complimenti. Sai dove si trova il punto G? nel cervello della donna perchè è da lì che partono tutti gli impulsi, se sai stimolarlo il corpo reagisce stanne certo

    • Aaron
      Rispondi

      Beh come hai potuto notare io lo cercavo ma non l’ho trovato ahha. Comunque si sono d’accordo con te infatti il mio voleva essere un video simpatico e provocatorio.

    • Anonimo
      Rispondi

      sciocchezza

  • cristy
    Rispondi

    Ciao, leggendo la tua biografia , mi hai stupito in modo positivo quando affermi che ti intriga molto quello che precede il fare sesso, gli sguardi, lo stuzzicarsi , la situazione eccitante e mi trovo in accordo completamente con ciò. Fare sesso non è cosi scontato come sembra, ma bisogna creare l’atmosfera e i coinvolgimenti che poi a volte piano piano, altre come un fiume in piena ti portano all’estasi più appagante.

    • Aaron
      Rispondi

      Ciao cristy sono contento ti sia piaciuta la mia biografia, ho cercato di raccontarmi in modo sincero! Si per me la cosa eccitante nel sesso è tutto quello che lo precede e non l’atto.

      • cristy
        Rispondi

        Ciao, mi piaci sei molto simpatico, e abbiamo molti punti di intesa mentale. Peccato che non mi sia possibile contattarti e soprattutto pagarti . Un augurio di Buon Natale

        • Aaron
          Rispondi

          Hai dimenticato che sono anche un bel gnocco ahahah scherzi a parte, ti ringrazio sono contento che arrivi quello che sono e che questo venga apprezzato.

          • cristy

            Come di scriveva per i sensi , la vista ovviamente è importante, quindi dire cose ovvie , che sei un bell’uomo , ma la bellezza interiore è quella che fa la differenza.

          • Aaron

            Hai assolutamente ragione anche perché la bellezza è soggettiva e sopratutto va via con il tempo… quindi un complimento sul carattere vale molto di più per me

      • Anonimo
        Rispondi

        il sesso non e’ eccitante? allora sei frigida cosa lo fai a fare? se ti piace solo il prima?

  • cristy
    Rispondi

    BUON NATALE E FRIZZANTE ANNO NUOVO

  • Francy
    Rispondi

    Quanto sei forte,troppo simpatico il video della disperata ricerca,ahahahah!!!

  • Monica
    Rispondi

    La tua ironia ti rende ancora più interessante. Sei un bellissimo uomo di cultura e anche ironico. Altri uomini così belli non credo che si sarebbero messi in gioco con così tanta ironia 🙂

  • Rosalbajazz
    Rispondi

    Ciao Aaron, devo farti i complimenti per il video, lo sai adoro tutto lo staff di produzione, molto ironico. Ma il caro Punto G non lo hai trovato. Chiedo anche alle donne che già hanno scritto qui o che scriveranno se per loro il Punto G esiste o meno. Beh io l’ho trovato tanto tempo fa. Non ho idea se sia lui in realta, ma si trova all’interno della vagina un po’ in alto a dx. Almeno il mio. Io personalmente credo che tutte dovremmo cercare i nostri “posti di piacere sessuale” e non è una cosa volgare o che. Solo così si puàò guidare l’uomo alla ricerca del nostro piacere e non solo nel loro. Non accontentiamoci e continuare a fingere un orgasmo mai esistito. Per questo credo sia importante conoscerci. E per questo mio “credo” ho cercato questo fatidico punto di piacere, che se stimolato nel giusto verso dà un piacere intenso mai provato. Chiaro io parlo per me, magari altre non ne hanno bisogno. ed è per questo che alcune posizioni sono più idonee a raggiungere lìorgasmo per noi donne. E quando c’è lo sfregamento del clitoride e quando, finalmente, si riesce a toccare questo fantomatico punto G. Io ho davvero avuto la fortuna di trovarlo ma è anche vero che devi avere uan fortissima empatia con il tuo uomo per indicargli la giusta posizione per il piacere di entrambi. Ma credo anche che la conformazione di ogni donna sia diversa. C’è chi ha un clitoride pronunciato, chi quasi inesistente, chi normale ed è così anche per la vagina e l’utero.Quindi se io ho trovato questo “bottoncino” che se non è stimolato è invisibile altre magari lo hanno già più “pronto” diciamo. Concludo dicendo che confrontarsi con la sessualità è bello, specialemnte se fatto in modo non volgare. E quindi ringrazio ancora una volta Aaron per darci spunti di riflessione. Ciao a tutt*

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.