Aaron gigolo, opinionista a vera TV parte 1

 In Blog

 

 

 

 

In questa puntata di un emittente del centro Italia sono stato invitato per parlare di sesso, amore e trasgressione. A confronto ci sono due pensieri completamente opposti, creando un dibattito interessante, ma allo stesso tempo ironico e leggero. Questa è la prima parte. Ditemi la vostra con un commento

Post recenti
Showing 17 comments
  • Veneta81
    Rispondi

    Ciao Aaron, dopo aver visto questo video…mi permetto di fare delle considerazioni personali: tu come sempre in queste situazioni…dimostri un intelligenza ed un educazione di fondo che ti contraddistingue…stessa cosa spesso non si può dire delle persone che assieme a te vengono chiamate a dare il loro punto di vista…in questo caso parlo del dottor/signor Semproni…che ha dimostrato oltre che una misoginia/maschilismo e omofobia…anche un ignoranza ( nel senso proprio che ignora ) di fondo in materia ..e non mi voglio dilungare nel esprimere cosa penso di questo individuo e quanta rabbia mi abbia provocato a sentire certi discorsi… ma permettimi Aaron di concentrarmi su un altro aspetto: le donne presenti in studio…mentre il signor Semproni parlava e umiliava tutte le donne ( ma non solo loro…ha parlato anche dei gay…di uomini…coppie…)non ho visto nessuna donna,neanche la presentatrice che si sia sentita in dovere di spendere alcune parole per “difendere o sostenere” in primis la libertà privata …di ciascuno,ma soprattutto spiegare al signore che una donna che decide di pagare un accompagnatore lo fa per tanti motivi: curiosità/solitudine/tristezza/astinenza/ripicca/voglia di trasgressione/libertà…e non solo perché come è passato il messaggio perché è “ intrombabile” o è una “poco di buono”!!! Invece tutte si sono nascoste dietro a risatine o sogghigni…e il motivo è che …nonostante siamo nel 2019…ancora si crede ( e noi donne in primis lo pensiamo)che andare con una escort…sia normale o accettabile…perché un uomo ha le sue necessità…perché un uomo è un animale da caccia…perché ha gli ormoni o le voglie… mentre una donna non solo non può avere le stesse necessità…( perché no…cosa c’è di male in una donna che sincera con se stessa paghi un uomo anche solo per una semplice “scopata”) ma che debba avere dei problemi personali/sociali/mentali/fisici se decide di farlo!!! E purtroppo…le peggiori nemiche delle donne siamo noi donne… !! Mi sarebbe piaciuto che una di loro…avesse ammesso di aver chiesto/usufruito della professionalità di un accompagnatore e ne avesse difeso la scelta… e invece evidentemente anche loro davano ragione a questo individuo…!!! E questo è l’aspetto che maggiormente mi da’ rabbia e mi rattrista…: che a differenza degli uomini …noi donne ( e lo dico perché ho avuto l’occasIone di uscire con un accompagnatore)alla fine …dobbiamo pure “nascondere “ questa cosa…per non rischiare di essere umiliate e denigrate nella nostra scelta e nella nostra libertà…o additate come la peggior mala femmina in circolazione !!quanta ignoranza e quanta superficialità c’è intorno a noi ….e invece un giorno …nostra madre…nostra sorella …la nostra amica o noi stesse potremmo decidere o “avere” bisogno di chiedere un appuntamento ad un accompagnatore…e forse in quel giorno ci vergogneremmo di aver criticato le donne che prima di noi hanno lo hanno fatto !!

    • Aaron
      Rispondi

      Diciamo che credo fosse stato invitato prorpio per la sua ”particolarita” nonostante sia evidente io la pensi in maniera opposta alla sua, ho capito il suo punto di vista e la sua genuinità di un uomo di altri tempi non ho visto cattiveria ma come dici tu ignoranza nel senso che ignora. Grazie comunque per i complimenti

  • Le
    Rispondi

    Interessante e poi sexy tu che ti tocchi le labbra e gesticoli

  • Le
    Rispondi

    Cioè volevo dire concordo su tutto quello che ha detto veneta 81

  • Anonima
    Rispondi

    A me invece sembrate tutti ridicoli,soprattutto tu Aaron sarai anche un bel ragazzo e ti presenti bene ma mi sai tanto di buffone. E poi il signore dice le cose vere senza sullangua non ci sono più veri uomini e il sesso è diventato un circo. Se a voi piace cosi

    • Aaron
      Rispondi

      Ciao anonima ci si può esprimere senza il bisogno di offendere nessuno. Rispetto il tuo commento e l’ho pubblicato

  • D.
    Rispondi

    La trasmissione l’ho trovata un po’ caotica , su certi argomenti avrebbero dovuto lasciarti il tempo di approfondire e spiegare meglio. Anche se in modo confuso però si è comunque arrivati ad esprimere quello che è ,a mio parere, il concetto più importante di tutta la discussione : cioè la mancanza di erotismo ,una cosa ,della quale, oramai, non si conosce o si equivoca il significato.Che non è solo l’atto sessuale in se ma che riguarda soprattutto l’attesa, l’aspettativa ,il desiderio dell’altro che già nella mente e nell’immaginazione ti porta a fa l’amore decine e decine di volte.

  • Francesca
    Rispondi

    Io penso che avrebbero dovuto dare più spazio a te piuttosto che al signore,tra l’altro pieno di pregiudizi e anche volgare a mio avviso.
    Peccato per lui,perché l’idea di mettere in relazione due generazioni su un tema così complesso e anche delicato era bella. Tu ne esci sempre vincitore,per classe,stile,eleganza e simpatia,perché anche quando parli di temi scottanti non vai mai oltre,anzi ne fai uscire fuori la vera essenza senza mai scadere nella volgarita’.

    • Aaron
      Rispondi

      Grazie Francy ci sarà una seconda parte, e si affronteranno anche altre tematiche lo pubblicherò prossima settimana 🙂

  • S.
    Rispondi

    Sono due generazioni a confronto che si differenziano totalmente dai modi di pensare ed agire. Ho trovato il ” nonno” gogliardico nel suo modo terra terra di esprimere la sua opinione,in modo a volte volgare,ma penso sia stato inviatato apposta per la sua rude genuinità sempliciotta ed ignorante. Ignorante non in senso dispregiativo ma di certo un po’ bigotto e ottuso, ma come dargli contro… È di un’epoca completamente differente dalle esigenze attuali e da come gira il mondo oggi.
    Avrei preferito che avessero dato un po’di più a te la parola, ma questo è lavoro della conduttrice riuscire ad impostare il dibattito e, a quanto pare, lei ha preferito renderlo più ” frivolo” facendo sfogare il suo conosciuto ospite con le sue esperienze passate con un linguaggio un po’da circolino di paese,ma questo fa odiens. Anche Roy, quando viene inviatato a qualche trasmissione alla fine viene sempre messo in frivole futilità tutto il discorso perché una donna che paga un uomo alla pari di un uomo che lo fa da secoli non è ancora visto nell’immagine collettiva come un’evoluzione ulteriore dell’emancipazione femminile.
    Aaron come sempre si è dimostrato professionale ed educato, lasciando la parola a chi sovrastava il suo discorso, se questo per alcune è sinonimo di buffone allora non comprendo, ma ognuno ha il suo punto di vista.
    Il mestiere dell’accompagnatore si sta evolvendo, sta crescendo,ma rimane ancora un qualcosa che non tutte ci pensano, è un lavoro di nicchia, nulla a che vedere o da paragonare se si invertono le parti. Di veri professionisti ce ne sono veramente pochi e chapeau a chi ci mette la faccia.

    • D.
      Rispondi

      Tutti abbiamo notato la stessa cosa, che Aaron avrebbe dovuto avere più spazio e forse, il confronto sarebbe stato più costruttivo. Aaron sicuramente con il suo modo di porsi ed anche di esporsi in prima persona ,ha dato una nuova immagine e un nuovo significato alla figura dell’accompagnatore.Penso solo come ,grazie a lui ,è cambiata la mia di opinione.

      • Aaron
        Rispondi

        Ma perché voi siete di parte. Comunque vi ringrazio nella seconda parte se non ricordo male avrò moolto più spazio, ma già il fatto che hanno mandato in onda due miei video mi ha fatto felice. Vorrei che le persone cambiassero opinione non solo sul mio lavoro,ma sul sesso in generale, vorrei che se ne parlasse di più che ci fossero meno dubbi e paure.

        • Le
          Rispondi

          Perché ci sono ancora tanti tabù
          Si è vero che è una cosa intima, però perché tanti pregiudizi quando non si fa niente di male…

        • D.
          Rispondi

          Sí dai , forse un po’ di parte si ,però non è questo il punto ; il punto è in quello che hai detto tu : che le persone cambino opinione sul tuo lavoro e sul sesso” .Questo potrà avvenire solo parlandone sì tanto, ma in modo corretto ,senza cadere sempre in luoghi comuni e in volgarita. Se mi sono lamentata che non avevi avuto abbastanza spazio è proprio perché in quel contesto forse eri l’unico “titolato “ad approfondire alcuni argomenti senza cadere nella banalità della battuta facile .Basti pensare come tu sia riuscito, su questo blog ,ad affrontare con la massima naturalezza tanti argomenti riguardanti il sesso ,tanto, che anche una persona restia come me su
          questi argomenti si sia sentita tranquilla e naturale nel commentare.

          • Aaron

            Ne sono felice e vedrai che sorprese sto preparando. Ho creato una nuova pagina facebook e pubblicherò 1/ 2 video a settimana sulle tematiche riguardanti il sesso e il rapporto di coppia, ma non solo. Voglio rispondere ai dubbi e alle tante domande delle donne, ma anche degli uomini su questo argomento. Anzi VI INVITO A SCRIVERMI EVENTUALI CURIOSITA, DUBBI, PAURE SUL SESSO E SULLA VITA DI COPPIA.

  • Emanuela
    Rispondi

    Ciao Aaron.
    Ho visto che hai pubblicato questo video ma dato che è un po’ lungo (32 minuti !!) non ho avuto ancora modo di guardarlo. Lo farò, quanto prima. Che dire… Domande sul sesso…se ne dovrebbe discutere…sì, sono d’accordo. Io ne avrei di domande ma sono legate alla mia sfera personale. A volte una donna – credo – non dice certe cose per paura della reazione che potrebbe suscitare. Almeno, a me succede. È successo che avessi riscontri diciamo “non positivi” in merito quindi faccio fatica. Ci sono cose mie e ragionamenti che faccio di cui ancora faccio fatica parlare. Sono sempre stata abituata a non parlare di cose intime e a vivermele da sola. Ci sono cose che mi rendono insicura se mi interrogo su di esse. Credo che il sesso e l’esperienza legata ad esso sia essenzialmente più mentale che fisiche il che rende a volte tutto molto più difficile. Un saluto e complimenti per il tuo lavoro!

    • Aaron
      Rispondi

      Puoi parlarne tranquillamente ma se preferisci scrivimi anche in privato. Un abbraccio grande 🙂

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.